Comune di Polverara

Polverara vince il bando "Alternergy"

Pubblicata il 14/10/2013

Il Comune di Polverara si è classificato primo nella graduatoria relativa al bando "Alternergy", promosso da Veneto Agricoltura e finanziato nell'ambito del progetto quadriennale dell'Unione Europea  "Energy Sustainability for Adriatic small communities".

Il progetto fa parte del Programma di Cooperazione Transfrontaliero IPA Adriatico ed è finalizzato alla realizzazione di attività volte all'applicazione e alla sperimentazione di modelli sostenibili di gestione e utilizzo delle risorse energetiche.

Il progetto sarà a costo zero per il Comune di Polverara e consentirà di acquisire conoscenze e competenze nel campo delle energie rinnovabili, comportando vantaggi ed opportunità sociali, economiche ed ambientali. 

Giovedì 26 settembre e venerdì 4 ottobre 2013 si sono tenuti i primi due incontri della fase negoziale tra il Comune di Polverara e Veneto Agricoltura, per la definizione del protocollo d'intesa. 

Tra le attività che verranno sviluppate nei prossimi mesi ci saranno corsi e incontri per amministratori, imprese e cittadini per promuovere l'uso di risorse rinnovabili e di modelli di consumo energetico più sostenibili. In più, il Comune beneficierà di un piano energetico del territorio che sarà strategico per accedere alle opportunità offerte dai fondi regionali nella programmazione del periodo 2014-2020.

Tra i Comuni partecipanti delle Province di Padova, Venezia e Rovigo, Polverara è stato ritenuto il più adatto a realizzare una serie di programmi ed azioni operative, il cui risultato finale sarà la definizione del PAES (Piano di Azione per l'Energia Sostenibile), previsto dal Patto dei Sindaci, il principale movimento europeo che vede coinvolte le autorità locali impegnate ad aumentare l'efficienza energetica e l'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nel loro territorio. 

Polverara, grazie a questo progetto, farà parte di un gruppo internazionale di 18 municipalità provenienti da 8 nazioni (Slovenia, Croazia, Bosnia e Herzegovina, Montenegro, Albania e Grecia) impegnate nella promozione di percorsi sostenibili nella produzione e nel consumo energetico.

Il sito di Alternergy

La news sul sito di Alternergy

Autore news: Giulia Trevisan 

Facebook Twitter