Comune di Polverara

Imu - Scadenza saldo 16 dicembre 2013

Pubblicata il 05/12/2013

 
Il Decreto legge 30 novembre 2013, n. 133, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 281 del 30.11.2013, ha disposto l'abolizione della seconda rata dell'Imu per: 
  • l'abitazione principale, ad eccezione degli immobili classificati nelle categorie catastali A/1 (abitazioni di tipo signorile), A/8 (abitazioni in ville) e A/9 (castelli, palazzi di eminenti pregi artistici e storici).
  • le unità immobiliari appartenenti a cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari, nonché gli alloggi regolarmente assegnati dall'ATER
  • i terreni agricoli, nonche' quelli non coltivati, di cui all'articolo 13, comma 5, del decreto-legge n. 201 del 2011, solo se posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola;
  • i fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all'articolo 13, comma 8, del decreto-legge n. 201 del 2011.
Inoltre, il Decreto legge del 31 agosto 2013, n. 102, convertito dalla legge 28 ottobre 2013, n. 124, ha stabilito che: 
  1. per l'anno 2013 non è dovuta la seconda rata dell'Imu relativa ai fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita, fino a quando permane tale destinazione e non siano in ogni caso locati.
  2. le unita' immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari, sono equiparate all'abitazione principale.
Pertanto, l'IMU si pagherà su tutti gli altri fabbricati, le aree edificabili, e a differenza dell'acconto 2013 sarà da versare anche il saldo per i TERRENI AGRICOLI, non posseduti e condotti da imprenditori agricoli, e su quei FABBRICATI RURALI, non strumentali all'attività agricola.

L' aliquota ordinaria per il versamento del saldo rimane quella in vigore per l'anno 2012 e per l'acconto 2013, ovvero: 7,6 per mille

Scadenza versamento: 16 Dicembre 2013.

Cliccando qui è possibile calcolare gratuitamente  l'IMU, inserendo i Vs dati anagrafici e le rendite catastali. Potrete inoltre stampare il Vs modello F24 personalizzato per poi eseguire il versamento, senza recarsi allo sportello.

Facebook Twitter