Comune di Polverara

IPOTESI : DI FUSIONE TRA COMUNI

Pubblicata il 06/07/2016

Negli ultimi mesi si sono susseguiti vari articoli di giornale in cui si parlava di una possibile fusione tra Ponte San Nicolò, Legnaro e Polverara.

Ma che cos’è una fusione tra comuni?
Di fusione si parla quando tra due (o più) comuni con continuità territoriale, ovvero aventi almeno un punto di contatto, si vada a ridisegnare i limiti territoriali, quindi, quando si crea un nuovo comune, dato dalla fusione dei terrori dei due (o più) iniziali.

Il progetto di fusione tra comuni è un processo complesso che vede coinvolti tutti, dall’ente istituzionale (comune, regione, …) sino a tutta la popolazione dei comuni interessati alla fusione. È un processo che vede un primo passaggio tra i consigli comunali dei comuni interessati, all’interno dei quali viene discussa la volontà di effettuare uno studio di fattibilità, per poter meglio cogliere quali siano i fattori favorevoli e quelli non favorevoli nella fusione. Dopo questo primo passaggio ve ne sono altri, tra i quali, importantissimo ,un referendum che viene proposto alla popolazione perché, a seguito di incontri e discussioni sul tema, possa esprimere il proprio parere sulla volontà di proseguire o meno con la fusione.

L’idea di fusione, che ha inizialmente visto Ponte San Nicolò e Legnaro protagonisti, è stata poi proposta anche al comune di Polverara con un invito a discuterne in una riunione tra le amministrazioni dei tre comuni a fine febbraio. L’amministrazione si è interessata di capire e di allargare l’ambito di discussione anche al consiglio comunale, coinvolgendo la minoranza. Nella commissione consigliare fatta a marzo, con il gruppo di minoranza, è emersa la congiunta volontà di procedere con lo studio di fattibilità per il progetto di fusione con il comune di Legnaro e Ponta San Nicolò.

Dopo la realizzazione dello studio di fattibilità, e prima di proseguire con ulteriori passaggi amministrativi, è volontà di questa amministrazione condividere con tutta la cittadinanza, attraverso vari incontri pubblici, i risultati di questo studio per capire, assieme all’intera comunità, se proseguire o meno sulla strada della fusione.

Il prossimo passo che vedrà coinvolto il comune di Polverara sarà quindi la partecipazione per la realizzazione al progetto dello studio di fattibilità, per poter avere elementi certi sui quali discutere di questa possibilità. Fin da ora richiediamo a tutta la popolazione la massima partecipazione a queste riunioni.

Di seguito troverete la nota ufficiale trasmessa dal Comune di Polverara agli altri due Comuni interessati : Ponte San Nicolò e Legnaro.


Allegati

Nome Dimensione
Allegato Lettera ai Comuni.pdf 177.64 KB

Facebook Twitter